top of page

ACCOGLIENZA NELLE PARROCCHIE - PIANO FREDDO 2022-2023



Il 1° dicembre è iniziato il Piano Freddo con cui il Comune di Bologna assicura l’accoglienza notturna alle persone senza dimora fino al 31 marzo 2023. Il progetto è attuato da ASP Città di Bologna in collaborazione con in Consorzio l’Arcolaio. Anche quest’anno hanno aderito 7 Parrocchie della Diocesi e la Comunità Papa Giovanni XXIII presso la Capanna di Betlemme offrendo ospitalità notturna, dalle 19 alle 9 del mattino, a persone inviate e seguite dagli operatori dell’Asp e delle Cooperative coinvolte.


La prima esperienza di accoglienza fu nel 2011 in una parrocchia; oggi le parrocchie sono sette: S. Rita, S. Bartolomeo della Beverara, S. Donnino, S. Antonio da Padova a la Dozza, S. Giovanni in Monte (insieme alla Comunità di S. Egidio), Unità pastorale di Castel Maggiore e S. Lazzaro a S. Lazzaro di Savena.


Le persone accolte sono 35 e si sommano ai 204 posti messi a disposizione del Comune per un totale di 239 posti, 14 in più rispetto all’anno scorso.

Le accoglienze nelle parrocchie sono molto diverse, in alcune viene offerta la cena, in altre una tisana calda, in altre ancora il pranzo perché vengono accolti durante il giorno peer operator, persone senza dimora che lavorano di notte come custodi nelle strutture piano freddo.


Che cosa significa ACCOGLIERE IN PARROCCHIA:

- offrire un’accoglienza notturna ad un piccolo gruppo e non solo un posto letto;

- per le persone accolte trovare un luogo tranquillo di ristoro, luogo sicuro che può permettere loro di avviare dei percorsi personali di accompagnamento con i servizi, percorsi molto difficili da avviare quando ci si trova in strada o in grandi strutture;

- per le comunità parrocchiali e per i volontari coinvolti un’occasione per sperimentare l’accoglienza. L’incontro con persone fragili in strada può spaventare, allontanare e far nascere pregiudizi e giudizi sulla loro condizione. Sera dopo sera, cenando insieme o sorseggiando una tisana, la relazione cresce, si entra nella storia delle persone e ci si rende conto che anche loro hanno una famiglia, avevano un lavoro… la strada è stato un rifugio, un fuggire, una condizione inevitabile perché non sono stati aiutati, accolti… Nascono amicizie. A volte al termine dell’accoglienza i volontari trovano un lavoro per loro, insieme ai servizi si può trovare una soluzione abitativa;

- le persone accolte trovano un contesto che mette loro al centro. I volontari li riconoscono come persone con delle risorse e crescendo la relazione restituiscono loro la dignità di uomo.




INFORMAZIONI TECNICHE

Ogni cittadino può segnalare la presenza di persone in strada inviando una mail a: instrada@piazzagrande.it. In caso di minori o situazioni di emergenza è opportuno segnalare alle forze dell’ordine.


Help Center è in modalità mobile, pertanto NON va data indicazione alle persone di recarsi in via Albani perché i locali sono chiusi.


Gli operatori lavoreranno esclusivamente in strada e saranno reperibili nei seguenti orari:

- da lunedì a venerdì 15.00 - 18

- sabato, domenica e festivi 15.30 - 18

Le persone potranno raggiungere telefonicamente Help Center Mobile al373 756 6997 negli orari di uscita per chiedere un posto letto.


295 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page