Celebrazioni per i 50 anni di Caritas Italiana

25-26 Giugno 2021


La carità resterà sempre per la Chiesa il banco di prove della sua credibilità nel mondo: “Da questo riconosceranno tutti che siete dei miei” (Gv. 13,35). – Dal discorso di San Paolo VI ai partecipanti al 1 incontro nazionale di studi della “Caritas” Italiana (28 settembre 1972).



Il 25 e il 26 giugno 2021 siamo stati invitati, come delegazione di Bologna, alle celebrazioni per i 50 anni di Caritas Italiana a Roma per ricordare la storia di questi anni e incontrare, assieme alle altre delegazioni italiane, Papa Francesco. Nel corso dei due giorni sono stati proposti momenti di preghiera e di condivisione utili a riprendere il filo di un impegno lungo 50 anni che negli ultimi due è stato fortemente messo alla prova a causa della pandemia e dalla nascita di nuove povertà. Papa Francesco ci ha aiutato proprio in questo indicando a tutti i presenti tre strade, tre vie, da percorrere nei prossimi anni: partire dagli ultimi, custodire lo stile del Vangelo, sviluppare la creatività. Parole, quelle del Papa, che ci hanno interrogato sulle basi della Caritas che non si esauriscono nei compiti della pura distribuzione di aiuto ai fratelli bisognosi ma hanno a che fare con la funzione pedagogica e spirituale. Funzioni oggi in parte “svuotate” o “stanche” che proprio attraverso le tre strade potrebbero tornare ad avere un significato e ci aiuterebbero a guardare negli occhi i poveri, come ha ulteriormente spronato Papa Francesco, perché se il nostro cuore, la nostra coscienza, guardando i poveri, non si inquieta dovremmo fermarci: qualcosa non funziona.

Qui è possibile leggere l’intero intervento di Papa Francesco ai Membri della Caritas Italiana nel 50° di fondazione.



82 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti