top of page

L’unione fa l’Ascolto


Nel giugno 2022, per la prima volta si sono aperte le porte di due Centri di Ascolto nella nostra Zona Pastorale che si estende tra Minerbio, Baricella e Malalbergo.


Quelle giornate, coi primi incontri e i primi "ascolti" sono state insieme un punto di arrivo e un punto di partenza. Punto di arrivo del percorso intrapreso già a fine 2021 per riflettere sull'ASCOLTO, sulle finalità dei Centri d'Ascolto e per permettere ai volontari che si affacciavano a questa attività di conoscersi meglio. Punto di partenza per l'attività dei Centri stessi, che sono entrati subito nel vivo: già dai primi momenti ci siamo confrontati con giovani, papà, mamme, anziani del nostro territorio che hanno condiviso con noi parte della loro storia, dei loro bisogni e delle loro speranze.


Come spesso succede passare dalla "teoria" alla "pratica" non è semplice e in questo caso è stato anche molto emozionante e coinvolgente. Quanto detto tante volte durante gli incontri di preparazione circa la complessità dell'ascolto e le tante sfaccettature di questo impegno si è concretizzato davanti ai nostri occhi. Ma i suggerimenti più volte ripetuti - accostarci senza pregiudizi all'ascolto, accogliere con sincerità ed empatia le persone che incontriamo, uscire dalla logica di un aiuto "fine a se stesso" ma cercare sempre una vera relazione - si sono rivelati perfetti e proprio seguendoli abbiamo iniziato a tessere le prime conoscenze e a organizzare i primi aiuti.


Sui temi dell'ascolto e dell'aiuto cerchiamo di confrontarci in momenti di coordinamento condiviso con tutti gli animatori Caritas della Zona Pastorale, ma anche con altre associazioni del territorio e con le Istituzioni, tramite i Servizi Sociali.


Auguriamo ai Centri d'Ascolto e ai volontari che li animano un buon cammino!


I volontari della Caritas della zona pastorale Minerbio, Malalbergo e Baricella.

48 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page